Greta Thunberg, l’arrivo a Roma e l’incontro con Papa Francesco

0
547

Il venerdì della manifestazione FridaysForFuture si avvicina e l’attivista svedese Greta Thunberg ha fatto il suo ingresso nella Capitale. Il suo arrivo imminente era già su tutti i giornali: la sedicenne, pioniera del movimento ambientalista FridaysForFuture è giunta a Roma per unirsi ai ragazzi italiani nello sciopero che tanto ha fatto notizia. Tema della manifestazione sono come sempre i cambiamenti climatici e la biodiversità a rischio, dei quali si vuole diffondere la consapevolezza, al fine di rallentare il decadimento del nostro Pianeta.

L’arrivo a Roma

L’attivista sedicenne è stata accompagnata in questa nuova avventura dalla mamma, Malena Ernman; ed entrambe hanno fatto il loro ingresso nella stazione Tiburtina. Greta ha portato con sé il suo compagno di manifestazione, il cartellone con la scritta “Skolstrejk for Klimatet”. Lo riporta l’agenzia di stampa Ansa, secondo cui la ragazza non avrebbe lasciato alcuna dichiarazione, ma solo ringraziato tutti. Con le sue treccine e lo zaino in spalla, che l’hanno resa una caricatura, Greta si è diretta verso il Vaticano, prima del fatidico giorno di venerdì.

L’incontro con Papa Francesco

L’attivista, insieme alla mamma, ha raggiunto la Santa Sede, dopo aver tenuto una breve udienza generale a Piazza San Pietro. Papa Francesco l’ha ricevuta per una veloce presentazione e uno scambio di battute. Tra i due c’è stata una intensa stretta di mano che non è passata inosservata, così come il piccolo cartello che Greta ha portato con sé per il Santo Padre. “Join the climate strike” era la frase che aleggiava sul cartello, un invito al Papa ed a tutti gli uomini di Chiesa a prendere parte consapevolmente alla manifestazione.

Una manifestazione sostenibile: un palco alimentato a biciclette per Greta, l’idea dei volontari italiani del movimento

I volontari del movimento internazionale FridayForFuture vogliono ricevere Greta Thunberg nel modo più ecologico possibile, ed è per questo che stanno pensando di farle tenere il discorso su un palco eco-friendly. Lo sciopero di venerdì 19 aprile coinvolgerà migliaia di ragazzi italiani, che hanno a cuore la sorte del proprio Pianeta. Per l’occasione sarà allestito un palco per Greta alimentato da biciclette, che forniranno l’energia necessaria per svolgere la manifestazione ad impatto 0. Lo scopo della manifestazione è non inquinare, in modo da renderla totalmente sostenibile. Le biciclette produrranno energia fino a 12 kw grazie a 128 spettatori che si offriranno volontari. Le biciclette saranno collegate ad un cavalletto speciale, a sua volta collegato ad una dinamo. I pedalatori offriranno il loro contributo durante tutta la manifestazione.