Annuncio della maison francese Chanel: anche per la casa di moda guidata da Karl Lagerfeld arriva la rinuncia alle pelli esotiche. L’annuncio dopo la sfilata a New York

Svolta ecologica anche per il colosso dell’alta moda Chanel. La maison francese ha infatti annunciato, tramite una nota diffusa dopo poche ore dalla sfilata al Met di New York, per la collezione Metiers d’Art, che rinuncerà per le proprie collezioni alle pelli esotiche.

Come conseguenza dell’annuncio verranno riviste tutte le catene di approvvigionamento della maison, affinché siano garantiti nuovi standard di integrità e tracciabilità. Come specificato nella nota diffusa da Chanel, “in questo contesto sta diventando sempre più difficile procurarsi pelli esotiche che corrispondano ai nostri standard etici. Così abbiamo deciso di modificare il nostro approccio e di non utilizzare più le pelli esotiche nelle nostre creazioni future”.

--pubblicità--

La decisione di Chanel si allinea a quelle che sempre più marchi di moda e aziende di abbigliamento, del lusso e non solo, stanno prendendo per diventare sempre più sostenibili. La decisione del marchio guidato da Karl Lagerfed, viene spiegato, “offre l’opportunità di creare una nuova generazione di prodotti di alta gamma che rispettino i nostri fondamenti: l’eccezionale creatività del nostro studio creativo, la nostra competenza, i nostri standard di eccellenza, materiali nobili e innovativi e finiture eccezionali”. Da adesso in poi dunque stop per pelli di coccodrillo, lucertola, galuchat e pitone per tutte le creazioni a marchio Chanel.

photo credit: Twitter.com