Le frattaglie fiorentine e tutti i prodotti tipici della cucina toscana diventanno itineranti grazie a Luca Cai: lo Street Lab Farm porta in strada la cucina tipica cavalcando il successo dei food truck

La cucina toscana in versione cibo da strada, girando per le città su uno dei caratteristici truck che tanto piacciono ora. L’idea è di Luca Cai, lo chef del ristorante il Magazzino di Firenze, che insieme al fratello Andrea ha avuto l’idea di mettere su quattro ruote la trasformazione dei prodotti tipici fiorentini e toscani in generale. A fornire il mezzo, un Ducati, la Resti, azienda leader nel settore dei food truck. Nasce così dopo circa un anno di sperimentazioni lo Street Lab Farm.

Inizialmente si pensava di trasformare prodotti in esubero mettendoli in barattolo e vendendoli, per evitare sprechi. Poi le aziende hanno deciso di investire su quello che è un vero e proprio business: sono al momento cinque le aziende che ospitano lo Street Lab Farm durante tutto l’anno. Il furgone dei fratelli Cai arriva in azienda e i prodotti vengono puliti, tagliati e messi in barattolo e poi pastorizzati. Al momento si rivolgono a loro solo aziende agricole ma fanno parte del progetto anche gli allevamenti. In un giorno vengono imbarattolati 150 chili di prodotto fresco.

--pubblicità--

Si tratta di pappa al pomodoro, trippa, lampredotto, il tonno del Chianti. Ma anche cipolle, ceci, fagioli e marmellate. Prodotti che in qualche caso vengono anche venduti ai clienti nel suo ristorante di Firenze. Il prossimo passo è quello di creare una rete di vendita dei prodotti per commercializzarli e aiutare ad emergere quelle piccole aziende locali che ora fanno fatica.

La cucina toscana diventa street food con il furgone di Street Lab Farm

photo credit: twitter.com