Il primo circo cruelty free dove gli animali sono ologrammi

0
1585
Il primo circo cruelty free dove gli animali sono ologrammi

Il Roncalli circus è il primo circo cruelty free: non ci sono animali in gabbia ma solo ologrammi

Da circa un anno il Circo tedesco Roncalli ha abbandonato gli animali ponendosi come primo a non abusare più degli animali. Negli ultimi tempi il Roncalli aveva in pista solo un cavallo e un pony, annoverandosi tra le strutture più virtuose per il rapporto con gli animali. Ne è seguita questa nuova pratica per cui a fare acrobazie o saltare nei cerchi infuocati sono degli ologrammi e non più animali in gabbie costretti a soffrire lontani dal loro habitat.

“Anche il circo è mosso dalle tendenze socio-culturali ed è ora il momento anche per il Circo Roncalli di seguirle”, commenta Bernhard Paul, direttore e fondatore del Roncalli, che è attivo dal 1976, primo circo a esibirsi nella germania dell’ovest. Grazie a undici proiettori, gli spettatori osservano tigri, elefanti e leoni, non in carne e ossa ma tramite appunto coloratissimi ologrammi. “Niente più animali in un complesso che vuole essere innovativo ma vuole mantenere l’etichetta di Circo tradizionale con un fascino dei tempi che furono. Il circo si chiama Circustheater Roncalli, sperando di poter continuare ad assistere ad uno spettacolo circense”. 

Prossimamente tra gli intenti del Roncalli c’è anche quello di diventare plasti free: un vero esempio di arte circense virtuosa, capace di divertire senza farlo sulle spalle degli animali!

photo credit twitter.com