Pillole per la pressione, aumenta il rischio di cancro ai polmoni

Le pillole per regolare la pressione del sangue potrebbero aumentare il rischio di contrarre il cancro ai polmoni: lo studio condotto in Canada

Serviranno ulteriori studi per approfondire questa possibilità, ma secondo una ricerca condotta dagli studiosi della McGill University di Montreal in Canada, le pillole per regolare la pressione del sangue potrebbero aumentare il rischio di cancro ai polmoni. Lo studio è stato pubblicato sul Daily Mail. 

La ricerca ha dimostrato che i pazienti con Ace inibitori hanno il 14 per cento di rischio in più di contrarre il cancro rispetto ad altri tipi di farmaci, con il rischio che aumenta con una somministrazione più intensa. Chi ha preso per cinque anni la pillola della pressione ha il 22 per cento del rischio in più, su dieci anni la probabilità aumenta del 31 per cento. I ricercatori pensano che la pillola causi l’accumulo di sostanze chimiche definite bradichina sul polmone, che causa a sua volta il cancro. 

--pubblicità--

Altri esperti hanno però sostenuto che il cancro ai polmoni è causato dal fumo nello stesso momento in cui i pazienti assumono la pillola. Per questo, ad esempio, il professor Stephen Evans, della London School of Hygiene and Tropical Medicine, afferma che è improbabile fare correlazioni del genere, e che è prematuro trarre conclusioni che possono avere un grande impatto sull’opinione pubblica.

photo credit pixabay