Malinconia? Si chiama mal d'autunno: ecco come sconfiggerlo

Il mal d’autunno è la depressione stagionale, che con stanchezza cronica e apatia colpisce due italiani su dieci in questo periodo. Ecco come contrastarlo

I cambiamenti che in questo periodo ci fanno lasciare le abitudini estive legate anche alle giornate più lunghe e alle temperature più miti possono portare a una leggera depressione. Si chiama mal d’autunno e colpisce due italiani su dieci con sintomi come la malinconia, la svogliatezza, la stanchezza cronica. Non si parla di una patologia vera e propria ma di disturbi soprattutto emotivi che possono creare vari problemi a chi ne soffre.

Il primo segnale è la maggiore produzione di melatonina al posto della serotonina. E quindi, come si contrasta il mal d’autunno? Anzitutto muovendoci e continuare per quanto possibile a fare attività all’aria aperta, come correre e passeggiare, evitando di chiudersi in casa o in palestra. Poi molto parte anche da tavola: sono molti gli alimenti cosiddetti “del buonumore”, che, se consumati con regolarità, stimolano la produzione  degli ormoni della felicità appunto. Via libera a quei confort food come i carboidrati, pasta e cereali associati a tutti i frutti di stagione. Via libera anche a tisane rilassanti, soprattutto prima di andare a dormire: camomilla, ma anche passiflora, oppure un mix di zenzero, cannella e arancia, che danno energia proteggendo le nostre difese immunitarie. ù

--pubblicità--

Nel suo complesso però bisogna assecondare il mal d’autunno: la stanchezza che ci assale può voler dire anche che bisogna seguire i ritmi della nuova stagione abbandonando la routine estiva. QUindi il consiglio è anche quello di rilassarsi e riposarsi, andando a dormire magari prima e conducendo una vita più regolare.

photo credit pixabay