AmbienteInquinamento

Ikea, stop alle cannucce in plastica. Ma ancora non in Italia

Nel Regno Unito e in Irlanda Ikea ha deciso di non vendere più le cannucce di plastica a partire dal 1 ottobre. La decisione però non riguarda ancora l’Italia

Rivoluzione nel mondo Ikea, che dal 1 ottobre ha deciso di non vendere più le cannucce di plastica nei propri negozi presenti nel Regno Unito e in Irlanda: non saranno presenti nemmeno nei ristoranti e bistrot. L’ultima cannuccia della compagnia del colosso dell’arredamento è stata esposta al Museo del Design di Londra: un simbolo per annunciare la decisione e diffondere anche tra i clienti un senso di responsabilità maggiore verso l’ambiente.

La decisone di Ikea è un passo verso la rimozione di ogni oggetto in plastica monouso presente nei negozi del marchio, presenti in 29 paesi, a partire appunto da Irlanda e Regno Unito. Come ha dichiarato Hege Sæbjørnsen, Country Sustainability Manager di Ikea UK e Irlanda, “Rispondendo e agendo rapidamente per rimuovere le cannucce di plastica monouso, speriamo di alimentare l’energia alla base di questo movimento e consentire alle persone di vedere le centinaia di altre piccole azioni che tutti possiamo intraprendere nella nostra vita quotidiana per avere un impatto positivo sul mondo prezioso intorno a noi”.

Al momento però la decisione non ha coinvolto gli store italiani, dove sono ancora in vendita ad esempio le confezioni di cannucce da 200.

photo credit pixabay.it

LEGGI ANCHE:

Back to top button