I vantaggi dello shampoo solido: ecco perché usarlo e dove si trova

La nuova frontiera dello shampoo permette di sfruttare un prodotto economico e più facile da portare in viaggio, oltre ad inquinare meno: si tratta dello shampoo solido

Lo shampoo solido è un prodotto comodo da portare in viaggio ed economico perché dura di più rispetto allo shampoo liquido. Ma soprattutto, eliminando gli imballaggi, consente anche di fare bene all’ambiente, eliminando la plastica. Con una saponetta di circa 250 grammi permette di lavarsi i capelli fino a 80 volte.

All’aspetto somiglia effettivamente ad un normale sapone per le mani, ma i prodotti non si somigliano nella loro composizione: lo shampoo solido viene infatti preparato con tensioattivi solidi ricavati dall’olio di cocco grazie ai quali ha un ph meno basico e quindi adatto a lavare i capelli; a questi si aggiungono oli essenziali, acqua, oli e burro vegetale. Il fatto di contenere ingredienti naturali rende lo shampoo solido assolutamente non dannoso per il cuoio capelluto. Ha lo stesso potere lavante di uno shampoo tradizionale, può risultare solo meno soddisfacente all’inizio, soprattutto se prima si utilizzavano prodotti ricchi di siliconi.

--pubblicità--

Lo shampoo solido non va strofinato in testa, ma tra le mani con un po’ d’acqua oppure immerso insieme ai capelli in una bacinella con acqua tiepida. Per conservarlo, basta lasciarlo asciugare all’aria e poi riporlo in un semplice portasapone evitando di esporlo alla luce o a fonti di calore.

photo credit pixabay