Arriva il fish and chips vegano: la nuova moda parte da Londra

A base di fiori di banano ma ricorda nel sapore e nell’aspetto la ricetta originale: si tratta del fish and chips vegano che sta spopolando tra i vegani di Londra

Si tratta probabilmente di uno dei cibi più iconici associati alla cultura dello street food londinese: da adesso in poi potrà essere assaporato anche da cittadini e turisti nella capitale inglese che sono vegani. Si tratta del fish and chips, la ricetta con pesce e patatine croccanti e fritti di cui ora esiste una versione al 100 per cento vegana, ideata dallo storico locale Suttons and Sons, famoso in realtà proprio per la sua versione tradizionale del piatto.

La variante vegana viene servita in un locale nuovo, il Vegan Chip, dove il principio è quello del fast food ma è tutto completamente vegetale, anche pesce e patatine. Al posto del pesce del fish and chips, nello specifico, viene usato il fiore di banano, un ingrediente molto usato nella cucina orientale. L’aroma del pesce viene ottenuto marinando il fiore insieme a una miscela di alghe e finocchio marino, e fritto usando una pastella senza uova. L’accompagnamento è sempre con le classiche patatine fritte, già vegane nella loro versione originale ovviamente, e una salsa tartara totalmente vegetale. Il piatto è stato incredibilmente apprezzato, da persone accorse da tutto il paese: molto sorpreso anche Danny Sutton, proprietario dello storico locale di Londra, che non si aspettava tutto questo successo per la sua proposta alternativa di un piatto così tradizionale.

--pubblicità--

Il locale storico non aveva abbastanza spazio per allargare il menù, e così è stato creato un secondo locale appositamente per la clientela vegana. Il piatto di fish and chips vegano cost peròa leggermente in più rispetto al classico. 7,50 £ (circa 9 euro) per il takeaway e 8,50 £ (circa 10 euro) per la consumazione nel locale.

photo credit pixabay.it