Zero emissioni per il primo treno a idrogeno che emette solo acqua

Un treno a idrogeno che sostituirà quelli diesel: presentato a Berlino l’innovativo Coradia iLint che produrrà zero emissioni di CO2, per una rivoluzionaria mobilità sostenibile su rotaia

--pubblicità--

Il treno del futuro è alimentato a idrogeno ed emetterà vapore acqueo: si chiama Coradia iLint il primo convoglio a idrogeno, presentato dalla compagnia francese Alstom a Berlino durante l’evento internazionale dedicato al mondo della rotaia, l’Inno Trans. La promessa è quello di sviluppare l’innovativo treno in due anni: sarà “un’innovazione rivoluzionaria nel campo del trasporto pulito, che completerà la gamma Coradia di treni regionali”.

Il nuovo treno, lungo 54 metri, è dotato di un serbatoio di idrogeno con cui viene prodotta l’elettricità che serve ad alimentarlo: le emissioni sono quindi solo di vapore acqueo e non vengono generati in nessun modo anidride carbonica o altri gas serra; una sua caratteristica è una elevata silenziosità (grazie all’assenza di generatori e turbine) insieme alla capacità di innovare l’intero settore ferroviario a ridurre il proprio impatto ambientale.

Per quanto riguarda le prestazioni, queste sono uguali a quelle del modello con motore diesel che lo precede: la velocità massima è di 140 km orari; l’autonomia è invece di mille chilometri con una capienza che può raggiungere i 300 passeggeri tra posti a sedere e posti a piedi.

Photo credit: Twitter.com

LEGGI ANCHE: