In Cina il tram elettrico che si muove grazie ad una vernice sull'asfalto

Presentato in Cina Art: il primo tram elettrico a guida autonoma che si muove senza le rotaie, ma seguendo una vernice dipinta sull’asfalto. Un grande passo nella strada della mobilità e della salvaguardia dell’ambiente

Si chiama Art (Autonomous rail transit) il primo tram elettrico, presentato nella provincia dello Hunan nella Cina Centrale, che è in grado di muoversi in modo autonomo senza le rotaie tradizionali, bensì seguendo una vernice speciale dipinta sull’asfalto. Il tram, a guida autonoma, è rivoluzionario: misura 32 metri, può raggiungere la velocità massima di 70 km orari e può trasportare fino a 307 persone su tre carrozze.

Il tram Art, verde acceso, è alimentato con una batteria a litio che garantisce un’autonomia di 25 km con soli 10 minuti di ricarica. La particolarità del tram sta appunto nella modalità di movimento: per muoversi nel traffico il tram elettrico usa delle linee bianche dipinte sull’asfalto dotate di sensori che funzionano in combinazione con i sensori del mezzo; vengono quindi inviate al sistema informazioni su viabilità e presenza di ostacoli così che il tram eviti gli imprevisti lungo il percorso. Progettato per circolare senza pilota, il treno presenta comunque due cabine di guida.

--pubblicità--

L’eliminazione dei classici binari rende il tram sostenibile anche da un punto di vista economico: i costi di realizzazione sono ridotti di un quinto rispetto ad una metropolitana tradizionale. La prima linea dovrebbe essere lunga 6,5 km: il tram Art dovrebbe non solo snellire il trasporto pubblico ma anche ridurre l’inquinamento migliorando l’ambiente in molte città della Cina. Il paese, piegato dall’inquinamento atmosferico, sta cercando di rimediare proprio con tecnologie del genere: questo tram rappresenta un’ottima alternativa alla mobilità privata ed è ancora più innovativo e sostenibile grazie alla sua tecnologia green.

Photo credit: Twitter.com

LEGGI ANCHE: