salmone affummicato

La Eurofood ritira dai banconi dei punti vendita di alcune regioni italiane un lotto di salmone norvegese affumicato per la possibile presenza di listeria monocytogenes. A diffondere il comunicato, attraverso una comunicazione sul sito, la Coop. 

La Eurofood (importatore e distributore alimentare dal mondo) ha ritirato dai banconi dei supermercati un lotto di salmone norvegese affumicato per la possibile presenza di listeria monocytogenes. Nello specifico, il prodotto in questione è Kv Nordic in busta da 50 grammi con codice Ean a barre 8000003000405. Il lotto è il 801252, con le date di scadenza 16 e 23 agosto 2018.

L’avviso di richiamo non riguarda tutta Italia, ma solamente alcuni punti vendita di determinate regioni: Basilicata, Lazio, Emilia Romagna e Veneto. L’avviso è stato pubblicato sul sito della Coop, che ha invitato i clienti, per sicurezza, a riportare al negozio dove hanno acquistato il prodotto con le indicazioni descritte nel richiamo. Dal Ministero della Salute fanno sapere che del richiamo non sono state avvisate né le Asl di competenza, né le Regioni in cui sono stati venduti i lotti di salmone affumicati messi sul mercato dal noto marchio, e di conseguenza neppure il Ministero, come vorrebbe la prassi codificata. La Coop, dal canto suo, ha precisato che la procedura di richiamo di un prodotto a rischio avviene su allerta del fornitore e la notifica del ritiro viene pubblicata sul sito del gruppo distributore nel primo giorno lavorativo. Se è stato acquistato salmone affumicato in buste da 50 grammi nei supermercati delle regioni descritte bisogna, dunque, prestare particolare attenzione e procedere alla restituzione. Se il prodotto è stato già consumato, si consiglia di sottoporsi, a titolo cautelativo, ad un controllo medico.

--pubblicità--

Photo Credit Pixabay