tempo libero vacanze

Vacanze e tempo libero. Come gestirlo senza rovinarlo? Uno studio ha dimostrato che programmare ogni momento delle giornate vacanziere è deleterio per il divertimento e per il nostro benessere. 

Tempo di vacanze, finalmente il momento è arrivato. Avete organizzato le vostre ferie e state per partire? Il consiglio è quello di viverla al 100% senza provare ad organizzare il tempo libero, uno studio ha infatti dimostrato che la scelta non paga e non è consigliabile seguire le abitudini del lavoro. A “scoprirlo” è stata la ricerca di un team dell’Ohio State University’s Fisher College of Business e della Rutgers Business School, pubblicato su Current Opinion in Psychology. Gli studiosi affermano che pianificare troppo il tempo libero consegnato dalle ferie, soprattutto se non lo si fa con accortezza, può minare il divertimento e il rilassamento.

Selin Malkoc e Gabriella Tonietto, due ricercatrici che hanno preso parte allo studio, hanno dato tre suggerimenti che non sarebbe un male seguire alla lettera. Il primo è sostanzialmente pianificare in maniera blanda, senza organizzare per esempio ogni momento della giornata. In uno studio pubblicato nel 2017, infatti, Malkoc e Tonietto hanno scoperto che programmare le attività del tempo libero le rende meno divertenti perché i rigidi tempi di inizio e fine interrompono la naturalezza e la sensazione di libertà che certi momenti dovrebbero avere.

--pubblicità--

“Nel momento in cui si mettono dei limiti su un’attività divertente, si sta ‘rubando’ un po’ di divertimento”, sottolinea la ricercatrice Malkoc. L’esperta consiglia vivamente di non programmare il “free time”, ma se proprio si vuole, bisogna farlo solo genericamente, a grandi linee. Dirsi e dire, per esempio, “lo farò dopo il lavoro” e non “alle 18.00 in punto”, potrebbe essere una buon compromesso per tutti i “maniaci del controllo”. Permettere un po’ di manovra allevia il senso di “restrizione” che in genere si prova. L’altro consiglio è quello di evitare di organizzare qualcosa da fare subito dopo un’attività ricreativa, anche se si tratta di un altro evento piacevole: così facendo, spiega l’esperta, “si finisce sempre a guardare l’orologio e si sente di avere meno tempo per godersi la prima delle due attività”. Bisogna concentrarsi sul singolo evento, sul momento, e goderselo appieno. Anche quando non c’è la pressione delle scadenze, sapere che ci sono delle attività imminenti può ridurre, se non rovinare, il piacere di ciò che si sta facendo. “La chiave per godersi le attività del tempo libero è vivere il momento il più possibile, essere spontanei e non vivere secondo il calendario”, conclude la Malkoc. Insomma se attualmente siete in un bellissimo posto turistico, godetevi la vacanza senza stress, quello di certo non mancherà al vostro rientro.

tempo libero

Foto Credit Pixabay