Fondi per una foresta aperta a tutti: il testamento di un editore inglese

Una richiesta eccentrica quella dell’editore inglese Felix Dennis: nel suo testamento ha lasciato circa 170 milioni di euro per la creazione di un bosco che continui l’opera che aveva avviato in vita

Una storia singolare in vita e dopo quella di Felix Dennis, l’editore inglese della rivista “OZ” che in vita aveva piantato oltre un milione di alberi creando, vicino la sua casa di Dorsington, a 140 km da Londra, un immenso bosco. Dopo la sua morte prematura però il suo sogno può continuare: l’editore inglese ha infatti lasciato nel suo testamento ben 170 milioni di euro, disponendo che vengano usati per piantare ancora alberi e piante, incrementando il suo bosco, rendendolo folto da raggiungere e superare i 100 km quadrati.

Felix Dennis infatti amava la natura, e provava gioia nel piantare gli alberi. La sua casa editrice finanzia inoltre la fondazione Heart of England Forest che è solida e attiva nel campo. Il bosco voluto dall’editore inizierà a prendere forma dal prossimo primo novembre con l’avvio della tree planting season con l’obiettivo di piantare dieci milioni di alberi. Per suo volere il bosco sarà aperto a tutti gratuitamente, con la possibilità che volontari diano una mano a piantare gli alberi; inoltre non si potrà mai tagliare nessun albero perché per suo volere ogni pianta dovrà essere conservata per le generazioni future.

--pubblicità--

Si può infatti collaborare al progetto sia piantando un albero che lasciando una donazione intitolando l’albero ad una persona. Principalmente verranno piantati querce e frassini, aceri, ciliegi, noccioli. Deve essere inoltre possibile, sempre secondo le volontà espresse da Dennis nel suo testamento, visitare gli habitat protetti di animali.

Photo credit: Twitter.com

LEGGI ANCHE: