conad

Piantare alberi di pioppo in Piemonte e in Lombardia nelle zone più vicine ai siti logistici dei prodotti per combattere anche inquinamento e cambiamento ambientale. È quello che si sta impegnando a fare la Conad insieme ad altri partner. 

Un progetto per contrastare in maniera concreta i cambiamenti climatici e compensare le emissioni di gas serra nei territori più vicini ai principali siti logistici di stoccaggio e movimentazione dei prodotti a marchio Conad. Così la più grande organizzazione italiana di imprenditori indipendenti del commercio al dettaglio e Cpr System, distribuzione e logistica, insieme a Pefc Italia, l’associazione che costituisce l’organo di governo nazionale del Programma di Valutazione degli schemi di certificazione forestale, ha iniziato a piantare pioppi in Pianura Padana.

Le due aziende annunciano in una nota di aver calcolato l’impatto ambientale della gestione logistica dei pallet Cpr System impiegati per movimentare i prodotti a marchio Conad quantificandolo per il 2017 in 2.376 tonnellate di CO2. Hanno poi affidato a Pefc Italia l’identificazione di imprese agricole capaci di assorbire, tramite le proprie piantagioni di pioppi, un quantitativo di CO2 equivalente a quello calcolato. Il progetto, in pratica, renderà possibile la neutralizzazione nel corso di un solo anno dei gas serra. L’Istituto sperimentale di pioppicoltura di Casale Monferrato (Alessandria) ha stabilito che un ettaro di pioppeto (costituito da circa 300 alberi) è in grado di assorbire 18 tonnellate di CO2 all’anno.

--pubblicità--

Andrea Mantelli, responsabile dell catena della distribuzione Conad, a proposito di questa iniziativa che vuole fare qualcosa per l’ambiente, restituendo al consumatore anche un prodotto più buono e salutare, si è così espresso: “‘Ci facciamo promotori di pratiche gestionali sostenibili, in grado di ridurre l’inquinamento da fertilizzanti e pesticidi e compensare l’anidride carbonica generata dalla movimentazione dei nostri prodotti a marchio, generando ricadute significative a livello ambientale, economico e sociale sul territorio”.

Al momento il progetto di pioppicultura promossa dal marchio italiano Conad, prenderà vita solo in due regioni del Nord Italia. Infatti, Le aziende agricole inserite le progetto green sono tutte ubicate in Piemonte e Lombardia, con il coordinamento dall’Associazione produttori forestali e agroalimentari Foragri.(ANSA).

conad

Photo Credit Facebook