Avere un cane rende più felici e fa bene alla salute: ecco perché

I cani hanno il potere di rilasciare dopamina ed ossitocina: per questo la loro presenza e il legame affettivo che si instaura con loro rende più felici, migliora i rapporti con altre persone e rende persino più sani

Avere un cane ha un effetto positivo sul corpo e sulla mente delle persone: questo perché la loro presenza ha il potere di rilasciare dopamina e ossitocina, con la stessa intensità dei bambini. Diversi studi hanno evidenziato che il rapporto e l’interazione tra i cani e i loro padroni aumenta i livelli di ossitocina di entrambi così come succede alle madri con i propri figli. A dimostrarlo sono state anche risonanze magnetiche funzionali che evidenziano l’accensione di alcune regioni del cervello anche quando semplicemente si guarda una foto del proprio cane.

Per questo motivo i cani possono avere un ruolo molto importanti nelle terapie perché non solo aiutano il lato mentale ed empatico ma possono far abbassare i livelli di stress, la pressione sanguigna o la frequenza cardiaca.

--pubblicità--

Il cane è una figura che può sostituirsi alle persone perché il rapporto che si crea viene considerato molto più stabile e indistruttibili, con affettività che nelle persone si trova raramente. Avere quindi un quattro zampe in casa può migliorare anche i rapporti tra persone stesse, che magari hanno difficoltà a dialogare tra loro. Questo perché ad esempio, come spesso succede, se due cani si incontrano interagiscono subito tra loro, portando anche all’interazione tra i relativi padroni: si tratta di un’esperienza emozionale che può dunque essere sfruttata tra gli esseri umani e le loro relazioni. I cani dunque sono sinonimo di felicità!

Photo credit: Pixabay.it

LEGGI ANCHE: