Nasce Mind, il parco dell'innovazione sostenibile nell'area di Expo Milano

Sorgerà nell’ex area di Expo Milano 2015 il Mind, il parco dedicato a scienza, sapere e innovazione: uno spazio nel verde dedicato alla sostenibilità e alla mobilità del futuro

Un nuovo futuro per l’area di Expo Milano 2015: nella zona che ha ospitato l’esposizione universale nascerà Mind – Milano innovation district, ovvero un parco dedicato alla scienza, al sapere e all’innovazione che occuperà un’area di oltre un milione di metri quadrati che ospiterà uffici, residenze, spazi culturali e facoltà universitarie. La trasformazione dell’area per la nascita di Mind è affidata allo studio Carlo Ratti Associati insieme al gruppo di real estate Lendlease, che ha scelto il nome e il logo insieme ad Arexpo; il progetto sarà definito inoltre in collaborazione con l’università Iulm, l’Accademia di Brera e il Politecnico di Milano: la fine dei lavori è fissata per il 2030.

Mind sarà il primo parco al mondo con automobili a guida autonoma che lo renderanno una barriera contro l’inquinamento, grazie alle numerose aree verdi e specchi d’acqua. Le caratteristiche principali del parco saranno proprio i 460 mila metri quadrati di aree verdi e l’assenza totale di grattacieli, con tremila alberi, quattro parchi tematici, quattro km di piste ciclabili. Recuperando i temi di Expo Milano 2015, sorgerà una vera e propria città verde in cui annullare la distanza tra uomo e natura, in un parco da vivere 24 ore al giorno.

--pubblicità--

Non mancherà l’aspetto pubblico nel parco: Mind ospiterà infatti il centro di ricerca medica e biomedica Human Technopole, il nuovo ospedale Galeazzi, i dipartimenti scientifici dell’Università statale di Milano. Finiranno dunque per gravitare intorno al parco circa 70 mila persone, in uno spazio in cui conviveranno sostenibilità ambientale e mobilità green grazie alla presenza delle vetture a guida autonoma: una città simbolo dell’innovazione e del futuro in cui sperimentare nuovi modi di lavorare, stare insieme e muoversi in uno spazio che sarà unico al mondo.

Photo credit: www.mindmilano.it