L’estate 2018 si sta caratterizzando per l’avanzamento dei gelati completamente vegani. I gusti senza uova e senza latte hanno superato quelli alternativi e stravaganti.

Se l’estate 2017, si era caratterizzata per la tendenza a preferire gusti nuovi e alternativi, spesso stravaganti. L’estate 2018 da la precedenza invece ai gusti veg. Secondo una stima dell’Osservatorio della Federazione Internazionale Pasticceria, Gelateria e Cioccolateria (Fipgc), il consumo dei gusti senza latte e senza uova è cresciuto del 30%.

Lo studio, che ha analizzato le tendenze relative alle preferenze e ai consumi di gelato in Italia e nel mondo, ha scoperto che la tendenza dei consumatori si è spostata verso il veg-friendly. Questa crescita è dovuta, secondo quando sostiene il presidente Fipgc Roberto Lestani: “All’aumento delle intolleranze e alla diffusione della scelta veg che ha spinto molti artigiani e parecchie industrie a trovare soluzioni valide dal punto di vista dell’equilibrio e del sapore”.

--pubblicità--

Oggi i gelati veg sono una valida alternativa per chi non vuole rinunciare al gelato ma, per scelta o per esigenza, rinuncia al latte animale, per volgersi verso il consumo di latte di soia o latte di riso, che viene utilizzato nei gelati veg. Al posto delle uova, che fungono da emulsionante e addensante naturale, si utilizzano proteine a base di soia e naturali che ricreano la medesima struttura del gelato. Quindi da oggi anche il cioccolato, che risulta ancora essere il gusto più amato dagli italiani, potrà essere consumato da chi non mangia, o non può mangiare, latte e/o uova.

Photo Credits Pixabay.com