Il cardio fitness è ritenuto da molti il modo migliore per dimagrire. In realtà esistono alcuni miti da sfatare per quanto riguarda quest’attività fisica.

Il cardiofitness, nasconde alcuni credenze errate che molti ancora ignari commettono, convinti di perdere peso nella maniera più ottimale. Il primo mito da sfatare è innanzitutto quello di dedicarsi soltanto all’attività cardio. E’ infatti sbagliato concentrarsi solo su corsa e step, ma è importante anche il lavoro di forza con i pesi e il lavoro di resistenza, che aiutano ad accelerare il metabolismo. Il secondo errore, è credere che l’unico fattore da tenere in considerazione sia quello che il corpo usa i grassi come “benzina” a circa il 65% della frequenza cardiaca massima. E’, invece importante, tenere presente che anche le calorie totali bruciate, hanno il loro peso nel dimagrimento. L’ideale in questo caso sarebbe, alternare un allenamento ad alta intensità e uno a bassa intensità.

Gli altri due falli commessi da chi si concentra esclusivamente sul cardiofitness, per dimagrire sono: credere che l’allenamento debba partire sempre dal cardiofitness intensivo e, altro errore, pensare che facendo cardio l’alimentazione non debba essere regolata. Questi altri due errori, si spiegano con il fatto che in realtà sarebbe più opportuno iniziare l’allenamento da esercizi con i pesi e sarebbe opportuno fare 30/40 minuti di cardiofitness solo alla fine; per quanto riguarda il cibo invece, sembra un errore abbastanza ovvio, eppure molti ancora lo commettono, ma fare attività fisica senza curare la dieta dà dei risultati molto scarsi in termini di dimagrimento.

--pubblicità--

Infine gli ultimi due errori, sono relativi al fare cardio a stomaco vuoto oltre a credere che correre per molti km, faccia dimagrire di più. Ecco spiegata l’erroneità di tale credenze. Innanzitutto è importante ricordare che durante l’allenamento il corpo ha bisogno del giusto mix di carboidrati e grassi. Correre a stomaco vuoto, non consente al corpo di prendere l’energia giusta, l’ideale sarebbe mangiare uno snack circa un’ora, un’ora e mezza prima dell’allenamento. E infine bisogna sapere che quando il corpo si abitua all’esercizio, si bruciano meno calorie. La corsa di parecchi chilometri non aiuta quindi il dimagrimento, sarebbe piuttosto opportuno alternare la corsa con un cross training per sviluppare anche la forza.

Photo Credits Pixabay.com