gelato

Nasce a in Italia un nuovo gelato ispirato alla celebre “Canestra di frutta” del pittore Caravaggio. Il gelato è stato creato pensando alla potenza simbolica e allegorica della tela. 

La “Canestra di frutta” è un dipinto olio su tela, realizzato dal celebre Caravaggio tra il 1594 e il 1598. Oltre ad essere un’opera d’arte storica, oggi diventa anche un gusto di gelato in grado di regalare un’esperienza sensoriale che fa quasi materializzare il profumo ed il sapore dei frutti dipinti nella straordinaria composizione artistica.

--pubblicità--

Il gusto “d’arte” è stato inventato e realizzato dall’Ateneo del gelato italiano, prima scuola internazionale di gelateria artigianale Made in Italy. Il gelato “Caravaggio” è stato presentato dai maestri e dagli allievi dell’Ateneo, in occasione del 36° Premio Internazionale “Fontana di Roma” e organizzato dall’Accademia Internazionale La Sponda.

Il nuovissimo gusto di gelato “Caravaggio” si ispira ad una delle più famose nature morte della pittura italiana, “La canestra di frutta”. Partendo dallo stupore che il Caravaggio riesce a suscitare tramite il realismo della sua grande opera, che quasi spinge a sentire il profumo ed il sapore dei frutti armoniosamente posti nella conca di vimini, si è così pensato di materializzare la carica espressiva di questo quadro, facendolo divenire “materia prima” per un gelato di classe. Per creare il nuovo gusto sono stati inseriti tutti i frutti presenti nella tela: fichi, uva, mela, pera e pesca. Non sono stati, però, combinati casualmente, ma seguendo l’associazione simbolica degli stessi. Così i frutti sono stati combinati in due gruppi a simboleggiare, secondo il significato allegorico, la passione, la carnalità e la sensualità dell’esistenza (pera e pesca) ed il desiderio di redenzione dal peccato, il bisogno atavico di salvezza e la Onnipresenza Divina (mela, uva e fico). Un gelato bigusto composto da due inediti sorbetti, che promettono avere un sapore straordinario.

canestra di frutta