Mumbai: messa al bando definitivamente la plastica monouso

Diventa illegale a Mumbai la plastica usa e getta: per i trasgressori sono previste multe salate e addirittura la prigione fino a tre mesi

La grande città indiana di Mumbai dichiara guerra alla plastica usa e getta. Ultimamente è stata annunciata dal Governo l’intenzione di abolire l’usa e getta entro il 2022, decisione nazionale a cui è seguita quella dell’amministrazione della città di combattere l’inquinamento dai polimeri fossili. E così dallo scorso sabato 23 giugno è vietato usare sacchetti, contenitori e stoviglie in plastica come deciso dall’amministrazione cittadina che per controllare che nessuno infranga il divieto ha sganciato per la metropoli 250 addetti che potranno multare con sanzioni salate i trasgressori che rischiano addirittura fino a tre mesi di prigione.

La squadra di controllori infatti sarà autorizzata a multare i cittadini grazie ad una lettera firmata dal commissariato locale. Le multe vanno da un minimo di 5 mila rupie a chi viene colto in flagrante per la prima volta fino a 25 mila rupie per i recidivi che rischiano anche il carcere. Le prime multe sono già arrivate secondo quanto riferiscono i media locali, sia contro i grandi che i piccoli rivenditori, e spaventano la popolazione di Mumbai  che dichiara di essere troppo abituata a utilizzare sacchetti in plastica per trasportare oggetti.

--pubblicità--

La linea dura è però considerata necessaria essendo la plastica uno dei grandi problemi ambientali nell’India, dove ogni anno si producono 5,6 milioni di tonnellate di rifiuti in plastica di cui il 70 per cento finisce in discarica o nell’inceneritore. Per questo motivo a livello locale sono molti i divieti che le amministrazioni stanno proponendo per tentare di risolvere il problema.

 

Photo credit: Pixabay.it

LEGGI ANCHE: