Le piante per tenere lontani gli insetti: ecco quali sono

0
1103
Le piante per tenere lontani gli insetti: ecco quali sono

Gli insetti sono gli ospiti più indesiderati dei nostri giardini e balconi, ma bastano le piante giuste per tenerli lontani e allo stesso tempo rendere più bella e profumata la nostra casa!

In estate, per chi ha dei balconi o un giardino, significa combattere con i fastidiosi insetti. Esistono però alcune tipologie di piante e fiori dal potere repellente che non solo possono rendere belli e profumati i nostri giardini ma anche allontanare mosche, zanzare e altri insetti. Vediamo quali.

Il basilico, perfetto per le nostre ricette, ha un profumo sgradevole per gli insetti: per tenerli lontani basta mettere le piante di basilico sui davanzali. Anche la lavanda è odiata da zanzare e mosche: basta posizionarla in giardino al sole o sull’entrata di casa. La citronella è una famosa pianta repellente contro le zanzare: unica accortezza, richiede di essere posizionata in un luogo soleggiato. Allo stesso modo bisogna coltivare il timo limone, il cui odore tiene lontane le zanzare anche strofinando le foglie tra le mani in modo che sprigionino l’odore. La menta, come il basilico, è ottima per la nostra cucina e come repellente per gli insetti: unica accortezza, dato che si diffonde in maniera aggressiva, è quella di coltivarla in vaso.

Il rosmarino, da coltivare sia in vaso che in giardino, può essere appeso in casa con i suoi singoli rametti per evitare che gli insetti entrino nelle stanze. Anche l’aglio è un potente insetticida, come anche il crisantemo, efficace contro scarafaggi, formiche, cimici. Il nasturzio ha un potere speciale: respinge gli insetti da sé e dalle piante vicine, ecco perché è bene coltivarlo tra cetrioli, pomodori e altri ortaggi. Stesso tipo di coltivazione per le petunie, ottimi repellenti che richiedono una coltivazione minima. Infine la pianta di brocca: una pianta carnivora tropicale che attira gli insetti direttamente nella sua bocca!

Photo credit: pixabay.it