Allarme alimentare: ritirata dal commercio acqua San Benedetto

Comunicato il ritiro di un lotto di acqua San Benedetto nel formato da 0,5 L: in seguito ad alcuni controlli è emersa l’eccessiva presenza di contaminanti idrocarburici nell’acqua minerale

Allarme alimentare per un noto marchio di acqua minerale naturale: è stato infatti disposto il ritiro di un lotto di acqua San Benedetto da parte della stessa azienda. A seguito di un campionamento effettuato dall’autorità sanitaria di competenza, su alcune bottigliette prelevate da un distributore automatico di bevande, è stata rilevata una non conformità dei limiti massimi per la presenza di contaminanti idrocarburici aromatici, il cui livello è stato superato.

Per questo motivo la società ha disposto il ritiro  delle bottiglie di acqua San Benedetto a marchio “Fonte Primavera”, esclusivamente nel formato da 0,5 L, imbottigliata presso lo stabilimento Gran Guizza di Popoli. Il richiamo si riferisce esclusivamente a questo formato, e nello specifico al lotto 23LB8137E, con data di scadenza al 16 novembre 2019.

--pubblicità--

La società , per la tutela della salute delle persone,invita i consumatori a non bere l’acqua appartenente al lotto specificato e a restituire le bottiglie al punto vendita per ottenere un cambio o un rimborso del prodotto. Tramite una nota stampa ha anche garantito, invece, la purezza per tutti gli altri prodotti e lotti non interessati dalla comunicazione e dal ritiro. La San Benedetto sta inoltre lavorando con le autorità competenti per risolvere la problematica ed individuarne le eventuali cause, specificando che gli impianti dove viene imbottigliata l’acqua Fonte Primavera sono progettati, collaudati e controllati in base alle norme stringenti previste, adottate da tutto il Gruppo San Benedetto.

Photo credit: Twitter.com

LEGGI ANCHE: