Pannelli solari: in California diventano obbligatori su tutte le case

Tutte le case di nuova costruzione dovranno essere dotate di pannelli solari a partire dal 2020, secondo una legge appena varata in California che li rende obbligatori

Si tratta della prima volta che un ente locale (più grande di una città) prende una decisione simile: secondo una legge approvata recentemente, a partire dal 2020 tutte le case di nuova costruzione della California dovranno disporre di almeno una fonte di energia solare. Obiettivo della legge è quello di ridurre le emissioni di Co2 di un quantitativo pari a quelle prodotte da 115 mila automobili.

Già lo scorso anno la California aveva iniziato a percorrere la strada dell’energia rinnovabile varando il Climate Commitment con cui si impegnava a produrre metà dell’energia da fonti rinnovabili entro il 2030. La legge sui pannelli solari prevede invece che le nuove case rispettino standard elevati per quanto riguarda l’isolamento termico, con l’obbligo di installare fonti luminose a consumo ridotto in tutti gli edifici non residenziali. Sono previsti sgravi viscali per l’installazione di sistemi di raffreddamento a pompa di calore e di batterie per immagazzinare l’energia in eccesso prodotta di giorno.

--pubblicità--

Le politiche rinnovabili attuate in California negli ultimi anni hanno dichiarato infondati i timori di chi temeva che il maggiore sviluppo economico significasse inquinare di più. Le emissioni inquinanti sono state ridotte del 6,3 per cento dal 2000 al 2014, mentre l’economia del Paese è cresciuta del 28.3 per cento. Con la nuova legge, l’installazione degli impianti solari significa sì un investimento di circa 9.500 dollari, ma con un risparmio in bolletta di circa 600 dollari l’anno, con l’inizio dei guadagni a partire dal sedicesimo anno.

Photo credit: Pixabay.it

LEGGI ANCHE: