MicaSpreco, a Milano la campagna di Sky per salvare il mare dalla plastica

Una michetta gigante farcita di plastica è comparsa in piazza XXV Aprile a Milano per la campagna “Un mare da salvare” promossa da Sky Italia per sensibilizzare le persone circa la presenza di plastica nei mari del mondo

Ogni giorno produciamo e gettiamo plastica, che finisce per inquinare i nostri mari ritornando nei piatti, nei cibi che mangiamo: e così, a Milano in piazza XXV Aprile è comparsa una michetta in plastica riciclata alta 3,5 metri imbottita di quella plastica usa e getta che ingeriamo ogni giorno poiché non smaltita correttamente. MicaSpreco è il nome dell’installazione che fa parte delle iniziative promosse da Sky Italia all’interno della campagna di sensibilizzazione “Un mare da salvare”, dedicata proprio al problema dell’inquinamento dei mari del mondo (Mediterraneo incluso) a causa della plastica.

Circa otto milioni di tonnellate di plastica all’anno vengono infatti dispersi nell’ambiente perché non avviati alla raccolta differenziata, e finiscono quindi in mare dove si frammentano in milioni di pezzi che ritornano inevitabilmente nella catena alimentare. I pesci che mangiamo, così come l’acqua e il cibo in generale contengono microplastiche. Secondo l’iniziativa di Sky, come suggerito dalla michetta MicaSpreco, il problema della plastica nei mari è strettamente legato allo spreco di cibo. Secondo gli studi infatti, insieme al cibo che si spreca ogni anno, finisce nell’ambiente anche una grande quantità di plastica derivante dagli imballaggi.

--pubblicità--

La campagna di Sky “Un mare da salvare” vuole allora puntare i riflettori sui due problemi prendendo anche un impegno concreto per cercare di cambiare le cose. Sky ha infatti preso l’impegno di eliminare la plastica usa e getta dal proprio business entro il 2020, rivedendo ad esempio i packaging dei prodotti che vengono inviati ai clienti: un modo per dimostrare che tramite piccole azioni si può davvero fare la differenza. La michetta di MicaSpreco sarà visibile intanto a Milano fino al 13 maggio nell’ambito di Milano Food City.

Photo credit: Twitter.com