Danimarca verso le zero emissioni: i bus elettrici si ricaricano con il Wi-Fi

La Danimarca continua sulla strada verso le zero emissioni entro il 2030 e cerca di favorire la conversione all’elettrico installando nelle città colonnine di ricarica per i bus che funzionano con il Wi-Fi

La Danimarca tutta ha intenzione di ridurre al minimo le emissioni di Co2 e di sostanze inquinanti entro il 2030, convertendosi sempre più all’elettrico e prevedendo che nella sola Copenaghen saranno cento milioni i passeggeri che viaggeranno su autobus elettrici del trasporto pubblico. Obiettivo che non si vuole raggiungere però nella sola capitale: per questo motivo saranno installate in 45 città oltre quaranta colonnine di ricarica elettrica rapida per i bus che funzioneranno con il Wi-Fi.

Siemens infatti ha sviluppato un sistema a pantografo – sperimentato appunto in Danimarca – che permette di ricaricare le batterie dei bus via Wi-Fi, con colonnine che saranno installate nei vari punti in modo da permettere ai mezzi pubblici di coprire le tratte con il pieno della ricarica, il cui processo inizia quando l’autobus arriva nei pressi della piattaforma, che si collega in automatico con il mezzo via Wi-Fi. La potenza erogata dalla colonnina va dai 150 kW, 300 kW o 450 kW; per una ricarica completa del mezzo ci vogliono dai sei agli otto minuti in base alla potenza emessa.

--pubblicità--

Secondo il sindaco di Hilleroed e membro del Parlamento europeo Kirsten Jensen, che è anche a capo di Movia, una delle maggiori aziende di trasporto pubblico in Danimarca, l’accordo con la Siemens permetterà al trasporto elettrico di diffondersi in tutto il paese dando anche un’importante spinta evolutiva al settore grazie all’innovazione del sistema Wi-Fi. Il tutto con evidenti benefici per la salute e l’ambiente in Danimarca: secondo i calcoli dell’azienda di Jensen sostituire i soli autobus a diesel della capitale con bus elettrici avrebbe portato a ridurre le emissioni di Co2 di ben 37 milioni di tonnellate.

Photo credit: Pixabay.it