Il fonio: arriva dall'Africa il cereale del futuro ricco di benefici

Alimento fondamentale nelle regioni africane, il fonio è un cereale dalle mille virtù, ricco di nutrienti, privo di glutine e indicato per i diabetici: perché e in che modo usarlo in cucina

Un alimento antichissimo che arriva dall’Africa dove tutt’ora, in molte regioni, è un alimento fondamentale perché capace di crescere anche in zone aride, dove tante altre coltivazioni non riescono a sopravvivere: è il fonio, un vero cereale d’oro ricco di proprietà che adesso si sta diffondendo in tutto il mondo, e l’Unione Europea ha stanziato anche dei fondi per finanziarne la produzione.

Il fonio potrebbe essere uno dei cereali del futuro: altamente nutritivo e ricco di carboidrati, vitamine e sali minerali, è innanzitutto gluten free e quindi perfetto per i celiaci, ma anche indicato per i diabetici dato che ha un basso indice glicemico. Ottimo contro la stitichezza e facilmente digeribile, data la presenza di fibre è molto saziante ed è perfetto come alimento da inserire nelle diete. Dal chicco particolarmente piccolo, la pianta del fonio matura nel giro di 6-8 settimane ed è perfetto per una coltivazione biologica dato che non ha bisogno di sostanze antiparassitarie; ne esistono due varietà, uno bianco e uno nero, con il secondo più raro.

--pubblicità--

Benché abbia un granello piccolo, il fonio può essere usato in sostituzione di un qualsiasi cereale, quindi con gli stessi abbinamenti e cotture di riso, farro o cous cous: può accompagnare carne, pesce e verdure, essere aggiunto nelle zuppe e, se ridotto in farina, può essere usato per preparare pasta, pane o polpette. Inoltre i suoi chicchi, come quelli di mais, possono essere fatti scoppiare in padella per ricavarne un fac simile del classico pop corn; infine, nella cucina africana, i chicchi di fonio vengono anche utilizzati per farne una speciale birra chiamata tchapalo.

Photo credit: Pinterest.com