Fonte: Amy Kean Twitter

Un cornetto nero che pare bruciato. È l’ultima variante vegana, venduta a Londra, che ha il carbone attivo fra gli ingredienti chiave.

La croissant, chiamato anche cornetto da noi, è sicuramente uno degli alimenti più consumati al mondo per la colazione. Ma per i vegani è un dolce assolutamente off-limits, motivo per cui sono nate in questi anni tantissime varianti vegan. L’ultima arriva dall’Inghilterra, dove è stato inventato il cornetto vegano al carbone attivo, venduto in un locale che si chiama “Coco di Mama”, nella zona est di Londra.

A prima vista la brioches appare decisamente poco appetibile: di colore nero, sembra addirittura carbonizzata, ma in realtà a dare quell’aspetto al cornetto è la presenza del carbone attivo. A scoprire il croissant nero Amy Charlotte ean, che racconta ai microfoni del Mirror: “Ho scoperto i cornetti vegani a carbone attivo – spiega – in un posto chiamato Coco di Mama vicino al mio ufficio di Londra. Ci vado quasi tutti i giorni a comprare la mia pasta senza glutine e la carbonara al prosciutto con fiocchi di parmigiano e peperoncino appena rasati. I croissant erano al centro delle bancarelle … ce n’erano alcuni in mostra, che li rendevano imperdibili”.

--pubblicità--

Un prodotto che non attira di certo nuovi clienti per via di quell’aspetto “carbonizzato”, ma gli ideatori del locale che lo vende sottolineano l’importanza dei benefici sulla salute garantiti dalla presenza del carbone attivo (e non solo): “A differenza di un normale croissant – spiegano dal Coco di Mama – , non c’è burro: gli ingredienti chiave sono la margarina di girasole, la farina di soia e orzo, il carbone attivo / carbone, lo zucchero e l’aroma di limone. Il carbone di legna nel croissant aiuta a disintossicare qualsiasi veleno o tossina nel tuo corpo, ad esempio l’alcol.”

LEGGI ANCHE:ALIMENTAZIONE, UNA COLAZIONE ABBONDANTE AIUTA A DIMAGRIRE

Photo Credit Pixabay