Gita, la valigia robot di Piaggio che ti segue

Piaggio Fast Forward ha realizzato una valigia robot che segue ovunque il proprietario: si chiama Gita ed è un contenitore che vuole rivoluzionare la mobilità urbana

Dalla Vespa alla valigia robot: Piaggio ancora una volta vuole segnare il mondo della mobilità, e lo fa questa volta con Gita, un contenitore dotato di ruote che segue il proprietario trasportando oggetti al suo posto fino a un peso di 18 kg. La valigia intelligente è il primo prodotto realizzato da Piaggio Fast Forward, che ha sede a Boston e promette di rivoluzionare i trasporti del futuro con un baule su ruote che può essere un aiuto per trasportare pesi in città, per tragitti a piedi o in bicicletta.

Gita è una valigia robot totalmente computerizzata: può raggiungere la velocità di 35 chilometri orari e segue il suo proprietario ma può anche muoversi in autonomia in un ambiente di cui possiede una mappa 3D; una sorta di fattorino autonomo, che nella forma ricorda uno scooter self balancing con due ruote ai lati e una batteria sul fondo che gli fornisce stabilità, con led di colori diversi che permettono di renderla riconoscibile anche in condizioni di scarsa luminosità. La valigia robot è per ora solo un prototipo, di cui esiste anche una versione più grande, Kilo, capace di trasportare fino a 100 kg.

--pubblicità--

Roberto Colannino, Ad di Piaggio Fast Forward, ha definito il progetto come rivoluzionario nei trasporti, affermando che “abbiamo creato Piaggio Fast Forward per disegnare il futuro della mobilità e questo è solo il primo passo”. Tra le persone che, sotto la sua guida, hanno contribuito al progetto, ci sono anche Nicholas Negroponte, fondatore del MIT Media Lab, Jeff Linnel, Director of Robotics per Google e John Hoke, VicePresident Global Design della Nike. Sicuramente, il concetto di valigia robot si inserisce nell’evoluzione che la mobilità sta conoscendo in questi anni, tra car sharing e auto elettriche: si affermerà anche Gita?

Photo credit: Facebook.com/Piaggio Fast Forward