Enjoy cambia formato e diventa cargo: lo sharing per i grandi carichi

In arrivo a Roma, Milano e Torino il servizio di sharing sui grandi carichi: Enjoy Cargo, con i Doblò della Fiat noleggiabili in giro per le città senza vincoli per il prelievo e il termine del noleggio del mezzo, per trasportare oggetti ingombranti

Dal car sharing al cargo: Enjoy sceglie di allargare i suoi spazi e aprirsi al trasporto di carichi pesanti lanciando Cargo, il servizio di sharing per il trasporto di oggetti ingombranti in collaborazione con Fiat Doblò che fornirà i veicoli. Il lancio avverrà a Roma, Milano e Torino e il servizio avrà le stesse caratteristiche di quello per le auto, con nessun vincolo per il prelievo e la consegna del mezzo a patto di rimanere nell’area di copertura.

I nuovi cargo di Enjoy sono cinquanta (venti a Milano e Roma, dieci a Torino), di cui dieci a doppia alimentazione di benzina e metano che saranno marchiati con la scritta “Natural energy” sul portellone posteriore e potranno quindi circolare anche durante le domeniche ecologiche. Lo spazio a disposizione è di 3,4 mc, poiché il vano è lungo 1,82 metri, largo 1,71 e alto 1,3.

--pubblicità--

Le gestione dei costi è però diversa rispetto al noleggio delle auto. In partenza vengono preaddebitati 25 euro per due ore di noleggio, in seguito alle quali scatta la tariffa di 25 centesimi al minuto; i primi 50 chilometri sono inclusi nelle prime due ore del noleggio, dopo di che scatta il tariffario di 25 centesimi a chilometro con un prezzo fisso per l’intero giorno di 80 euro. Circa la prenotazione, si avranno a disposizione 90 minuti per recuperare l’Enjoy Cargo, con la prima mezz’ora gratuita e con i 25 centesimi a seguire, il tutto tramite app, come le auto, che indicherà i cargo in rosso se a benzina e in blu se a bifuel. Come per le 500, i parcheggi includono gli stessi limiti che hanno le auto a patto di rimanere nell’area di copertura (ma i dieci veicoli bifuel non possono parcheggiare nelle strutture sotterranee). Il servizio Enjoy Cargo è ovviamente aperto a tutti, a patto di possedere la patente da almeno un anno.

@Enjoy

Photo credit: Facebook/@Enjoy