Con i cani in aula per ridurre lo stress da esami: lo studio

Stress e ansia prima dei test universitari? Secondo uno studio, interagire con i cani prima degli esami aiuterebbe a ridurre la tensione nei giovani, aumentando le possibilità di riuscire bene durante le prove

La dog therapy anche in ambito universitario: secondo uno studio condotto dai ricercatori dell’università della British Columbia di Vancouver (Canada) e pubblicato sulla rivista “Stress and Health”, lasciare che gli studenti universitari interagiscano con dei cani, giocando e occupandosi di loro, prima degli esami aiuta a ridurre i livelli di stress migliorando la loro performance durante le prove stesse.

Lo studio ha coinvolto 246 giovani studenti che prima di affrontare un test universitario hanno trascorso del tempo con un cane, accudendolo e coccolandolo, con la possibilità di interagire anche con 12 cuccioli, liberamente, compilando un questionario sia prima che dopo il divertimento con i cani, e compilandone un altro anche a distanza di dieci ore. Ciò che è emerso è che i livelli di stress diminuiscono addirittura del 45 per cento dopo l’interazione con gli animali, con un aumento percepito delle energie di circa il 37 per cento, e della felicità del 27 per cento: tutto soltanto giocando con un cane!

--pubblicità--

Il prof. Stanley Coren, coautore dello studio, è soddisfatto dei risultati, poiché è stato messo in evidenza che anche a distanza di dieci ore gli studenti universitari che avevano interagito con i cani provavano meno sensazioni negative, meno stress rispetto ai compagni di corso che invece non avevano fatto lo stesso, e quindi riuscendo ad affrontare i test con più serenità e convinzione. I benefici dei cani anche tra i banchi universitari sono dunque innegabili, e secondo il prof. Coren le università dovrebbero seriamente prendere in considerazione l’idea di sperimentare la pet therapy in periodi particolarmente stressanti per gli studenti, come appunto i mesi di sessione d’esami.

Photo credit: Pixabay.it