Contro le pipì dei cani, il Comune obbliga a portare una bottiglia d'acqua

In Liguria il Sindaco di Chiavari ha approvato un nuovo regolamento che impone ai proprietari di cani di portare con sé una bottiglia d’acqua per pulire la pipì del proprio amico a quattro zampe.

 

Entra in vigore oggi, 15 febbraio 2018, il nuovo regolamento comunale di Chiavari, in provincia di Genova, volto a garantire un maggior decoro urbano. Da oggi, tutti i proprietari di cani, quando usciranno a passeggio con Fido dovranno portare con sé, oltre ai sacchetti per raccogliere i bisogni, anche una bottiglia d’acqua, per pulire dalla strada eventuali pipì e pulire la strada anche dopo aver raccolto i bisogni con la bustina.

--pubblicità--

Contro le pipì dei cani, il Comune obbliga a portare una bottiglia d'acqua

Il Comune concede ai suoi cittadini un breve periodo di rodaggio, utile a far recepire loro le nuove norme. Dopo di che, scatteranno le sanzioni pecuniarie contro i trasgressori, che saranno costretti a pagare multe di 50 euro.”Inizialmente saremo tolleranti per consentire a tutti di adeguarsi alla novità, dopodiché inizieremo a sanzionare tutti coloro che verranno sorpresi a violare le regole. – Ha dichiarato l’assessore comunale Giuseppe Corticelli. – Vogliamo garantire pulizia e decoro. Stamperemo anche opuscoli con le novità introdotte dal regolamento della polizia Municipale: l’obiettivo è far si che tutti i cittadini siano nelle condizioni di rispettare le regole”.

Si tratta di un provvedimento che è già stato adottato in altri comuni come Recco, dove è stato siglato oltre un decennio fa, nel 2004, Santa Margherita nel 2015 e nel 2017 è stata la volta di Camogli e Bogliasco. Uscendo dalla provincia di Genova, provvedimenti simili sono stati approvati anche a Savona nelle ultime settimane. Qui il provvedimento aveva destato molto clamore, perché nella stesura iniziale del testo, il Comune vietava ai cani l’accesso al centro storico, con multe per i trasgressori dai 50 ai 500 euro. A seguito delle accese proteste da parte di associazioni e cittadini, l’Amministrazione ha corretto il testo, togliendo il divieto, ma imponendo a chi abbia un cane, di portare con sé una bottiglia d’acqua per pulire là dove si sporca.

Photo Credits: Pixabay