Una pista ciclabile illuminata dalla Notte Stellata di Van Gogh

0
1952
Una pista ciclabile illuminata dalla Notte stellata di Van Gogh

L’Olanda ha da poco festeggiato 125 anni dalla nascita di uno dei suoi artisti più famosi al mondo, Vincent Van Gogh, inaugurando con una pista ciclabile ispirata alla celebre Notte Stellata

Una pista ciclabile che diventa un’opera d’arte: succede in Olanda, dove, tra i vari omaggi alla figura di Vincent Van Gogh, l’artista tra i più noti e amati del paese, è stato inaugurato un percorso ciclabile tutto particolare perché dedicato al pittore ed ispirato ad uno dei suoi quadri più famosi, ovvero la Notte Stellata, dipinta nel 1889.

La pista ciclabile artistica, chiamata Van Gogh-Roosegaarde cycle path, si trova a Nuenen, vicino Eindhoven, e fa parte di un percorso lungo 335 chilometri che tocca i luoghi più importanti della vita di Van Gogh. Il dato principale sul percorso ciclabile è che si tratta di un impianto a risparmio energetico poiché totalmente privo di impianto di illuminazione: la luce è integrata all’interno dell’asfalto della pista ciclabile, formata da migliaia di pietre fotovoltaiche, alimentate ad energia solare. Il sistema di funzionamento della pista ciclabile è semplice e autonomo: le pietre durante il giorno assorbono le radiazioni solari emanandole quando scende la notte sotto forma di energia luminosa dai led che sono installati su ogni pietra. Il risultato finale è reso suggestivo dal fatto che le pietre sono disposte in modo da ricordare i tratti di colore che compongono proprio la Notte Stellata di Van Gogh.

Il progetto della Van Gogh-Roosegaarde cycle path, realizzata dall’impresa edile Heijmans, è dell’artista olandese Daan Roosengarde, da cui appunto la pista prende il nome, che realizza spesso progetti sfruttando una tecnologia simile, che permette di avere infrastrutture sostenibili e semplici nel loro funzionamento che potrebbero in futuro applicarsi a sempre più tipologie di strade o segnali stradali a impatto zero. Che in questo caso, sanno coniugare tecnologia e bellezza artistica.

 

Photo credit: Facebook.com