Animali domestici: le regole per proteggere cani e gatti dal freddo

I rischi legati all’ondata di freddo e neve che ha colpito l’Italia in queste ore non coinvolgono solo le persone: la Lega Nazionale per la Difesa del Cane ha stilato una lista di regole per proteggere anche i propri animali dal gelo

Il freddo di questi giorni mette a dura prova il benessere degli animali: proteggerli dal gelo e alimentarli in modo adeguato è importante perché sopportino la neve e le basse temperature al meglio, anche in casa. Per questo motivo la Lega Nazionale per la Difesa del Cane ha stilato delle regole per proteggere i propri animali domestici dall’ondata di freddo di queste ore.

Ad essere fondamentale è innanzitutto l’alimentazione: in inverno si bruciano più calorie, specialmente se si vive all’aperto; per questo è importante che gli animali seguano una dieta ricca di grassi e proteine di qualità. Sempre per gli animali che vivono all’aperto è importante procurare loro un riparo asciutto per ripararsi e dormire, magari una cuccia riparata dal vento che abbia anche coperte di lana per riscaldare il cane; importante poi ricordarsi di cambiare spesso l’acqua della ciotola, meglio in metallo, che rischia infatti di congelarsi. Dormire al freddo della notte poi, soprattutto per gli animali più anziani o di piccola taglia, è pericoloso e può portarli  alla morte. Meglio, per questo, farli dormire in casa.

--pubblicità--

La cura degli animali in inverno continua anche dopo la notte: è importante spazzolarli e asciugarli bene, per stimolare la circolazione sanguigna. Tra i luoghi sconsigliati per un cane ci sono l’auto e il garage: se i veicoli rischiano di diventare molto freddi e sono per questo sconsigliati, il garage dove si tiene l’auto è pericoloso ad esempio per l’antigelo versato a terra, che potrebbe essere pericoloso se ingerito, o per il monossido di carbonio provocato dall’auto accesa. In generale bisogna stare attenti sia alle automobili parcheggiate fuori, dove soprattutto i gatti si rifugiano per riscaldarsi, sia agli apparecchi elettrici, da non lasciare incustoditi per evitare che gli animali ne mastichino i cavi. Infine, ma a prescindere dalla neve: attenzione agli animali che tendono a scappar via: potrebbero perdere le tracce e perdersi, quindi meglio tenerli al guinzaglio.

Photo credit: Pixabay.it