Spedizione in Antartide con energie rinnovabili. Guarda il video

Completato il primo viaggio al Polo Sud supportato esclusivamente da energie rinnovabili, per dimostrare come le tecnologie pulite siano abbastanza robuste da operare in uno degli ambienti più ostili sulla Terra.

 

Le energie rinnovabili sono davvero in grado di fornire una risposta al nostro fabbisogno energetico? La risposta – affermativa – arriva dal Polo Sud. L’esploratore polare britannico Robert Swan, suo figlio Barney e il CMO di Commvault, Chris Powell, hanno portato a termine lo scorso 11 gennaio 2018 la prima spedizione in Antartide, la South Pole Energy Challenge, realizzata utilizzando soltanto tecnologie alimentate da fonti energetiche pulite. Il gruppo ha percorso oltre novecento chilometri in otto settimane, con una percorrenza media di dieci miglia nautiche al giorno, in una terra che presenta condizioni ambientali tra le più ostili del mondo. Per affrontare l’impresa, la squadra ha potuto contare su tecnologie all’avanguardia sviluppate dalla NASA.

--pubblicità--

Spedizione in Antartide con energie rinnovabili. Guarda il video

Lo scopo del viaggio compiuto da Robert Swan è quello di sensibilizzare in primo luogo i Governi, ma anche educatori, imprese, investitori e cittadini, sulle potenzialità delle energie rinnovabili, spingendoli a mettere in atto azioni concrete per cambiare l’attuale situazione. L’Accordo di Parigi, sottoscritto da 175 Paesi  del mondo, chiede ai firmatari di applicare politiche volte al contenimento dell’inquinamento e del surriscaldamento globale, che dovrà mantenersi al di sotto dei 2 gradi rispetto ai livelli preindustriali.

“Spero che la spedizione abbia catturato l’attenzione del pubblico e messo in evidenza le questioni più importanti relative al cambiamento climatico e alla necessità di adottare fonti energetiche più pulite. – Ha detto Swan al termine dell’impresa. – Contare sulla sponsorizzazione di Shell, Samsung, Toyota, Patagonia e Commvault dimostra che questi valori sono condivisi anche da grandi aziende, e questo mi fa sperare di poter raggiungere i nostri obiettivi di cambiamento nel modo in cui si utilizza l’energia”.

Guarda il video della spedizione The South Pole Energy Challenge #makethefuture

Photo Credits: Instagram