Impianti fotovoltaici su 11 scuole di Napoli con i Fondi del Patto per Napoli

In via completamento l’allaccio degli impianti fotovoltaici istallati sui tetti di undici istituti della periferia di Napoli per la produzione di energia eco sostenibile e a costo zero

 

Grazie ai Fondi del Patto per Napoli, undici istituti scolastici della periferia di Napoli saranno tra i più virtuosi d’Italia in termini di sostenibilità ambientale ed economica. Sui loro tetti, infatti, sono stati istallati impianti fotovoltaici per la produzione di energia pulita e a costo zero. Gli impianti erano già stati installati ma mancava l’allacciamento alla rete elettrica, che ora sarà possibile grazie alla delibera emanata dalla giunta comunale e che consentirà il completamento dell’intervento.

--pubblicità--

Impianti fotovoltaici su 11 scuole di Napoli con i Fondi del Patto per Napoli

Gli istituti coinvolti sono: Istituto comprensivo Russo Montale (quartiere Sanità), Istituto comprensivo Enrico Berlinguer (Secondigliano), 1° plesso Istituto Comprensivo “71° Aganoor Marconi” (Piscinola), 2° plesso Istituto Comprensivo “71° Aganoor Marconi” (Piscinola), Istituto Comprensivo 41 Console (Bagnoli), 3° circolo De Amicis (Chiaia), Istituto comprensivo Della Valle (Posillipo), Istituto Comprensivo Statale Vittorino da Feltre (San Giovanni a Teduccio), 58° circolo Kennedy (Scampia), Ic San Gaetano Tasso (Piscinola), Circolo didattico Gigante – Neghelli (Cavalleggeri). Una bella iniziativa, anche in vista di di EnergyMed 2018, la manifestazione su efficienza energetica, mobilità sostenibile, gestione integrata dei rifiuti e automazione domestica e industriale, a Napoli dal 5 al 7 aprile 2018, e che vede nei progetti per l’efficentamento energetico degli edifici pubblici uno dei pilastri fondamentali per lo sviluppo del paese.

Impianti fotovoltaici su 11 scuole di Napoli con i Fondi del Patto per Napoli

“L’efficienza energetica degli edifici pubblici – spiega Benedetto Scarpellino, presidente di Anea e organizzatore di Energymed – consente di ottenere risparmi significativi nel rispetto dell’ambiente. Energia e Ambiente devono ormai rappresentare un binomio indissolubile e ANEA può dare un contributo sempre maggiore su questo tema, correlato alla salute delle future generazioni”.

“Grazie a quest’intervento –  sottolinea l’assessore al Verde e alla Qualità della Vita del Comune di Napoli, Maria D’Ambrosio – gli istituti delle periferie napoletane saranno tra i più virtuosi d’Italia in termini di sostenibilità ambientale ed economica. Nelle nostre 11 scuole del Sole azzereremo i consumi e le emissioni di CO2, oltre a ridurre notevolmente i costi in bolletta”.

Photo Credits: Pixabay