Filobio a Pitti Bimbo 86 presenta la collezione Autunno-Inverno 2018/2019

Filo Bio sarà a Pitti Bimbo 86 dal 18 al 20 gennaio 2018 per EcoEthic, la sezione dedicata alle tematiche green in cui ci saranno aziende da tutto il mondo che usano materiali organici e biologici prodotti nel rispetto della natura e secondo una filiera controllata.

La collezione Autunno-Inverno 2018/2019 di Filobio verrà presentata giovedì 18 gennaio 2018 a partire dalle ore 15.30 presso la Fortezza da Basso a Firenze a Pitti Bimbo 86 per EcoEthic (Padiglione Centrale, piano terra), la sezione dedicata alle tematiche green in cui ci saranno aziende da tutto il mondo che usano materiali organici e biologici prodotti nel rispetto della natura e secondo una filiera controllata. Due grandi temi di questa linea: uno legato alla natura, l’anima del marchio, ed uno legato al cielo e alle stelle. Ospite dell’evento Johanna Maggy, fondatrice di Mother’s spell e holistic coach, mentre Florence Gong Center e Alessandro Curradi, gong master trainer, accompagneranno il pubblico in un’immersione totale tra vibrazioni e suoni che favoriscono uno stato di pace interiore profonda.

Nature soul fa emergere l’eleganza e la morbidezza dei tessuti con tonalità ispirate ai colori della terra: ad accompagnare la linea anche My little Brooklyn Garden, ossia la capsule collection nata da una nuova collaborazione creativa con la designer Maria Cristina Boero Baroncelli in arte Tilla. Il cielo invece dà vita al tema più casual Galattico, dedicato ad Anito, l’iconica oca astronauta.

--pubblicità--

Filobio è un brand italiano che dal 2006 condivide e persegue la priorità della salute della pelle e, perciò, anche di quella dei bambini (i capi d’abbigliamento sono adatti da 0 a 4 anni). Si tratta della prima azienda di produzione di abbigliamento per neonati e bimbi ad avere la certificazione da parte dell’Associazione Tessile e Salute, un’attenta verifica super partes da parte di tutti i processi di produzione coinvolti per la realizzazione delle collezioni.

Photo Credits Ufficio Stampa