Dieta: in consigli del nutrizionista per tornare in forma dopo le feste

Dopo le feste è possibile recuperare i risultati di mesi di dieta equilibrata e attività fisica senza dover soffrire per la fame? Abbiamo chiesto il parere del nutrizionista per qualche consiglio!

Feste natalizie e dieta: un binomio impossibile da coniugare! Spesso, anche chi sta attento alla linea tutto l’anno, puntualmente rischia di annullare gli sforzi fatti a causa di eccezioni continue, pranzi infiniti e brindisi con gli amici. Ma è possibile salvare i sacrifici fatti con la nostra dieta? Abbiamo chiesto al dott. Salvatore Caputo, biologo nutrizionista, qualche consiglio per riprendere un’alimentazione corretta, senza necessariamente digiunare.

Che pasti fare dopo le abbuffate natalizie? Si deve digiunare per mettersi “in pari” con le calorie e la nostra dieta?

--pubblicità--

Nel periodo natalizio è molto difficile non cadere nelle tentazioni culinarie che ci propinano amici e parenti, ma ciò non significa che dobbiamo inghiottire qualsiasi cosa che ci passi davanti agli occhi! I giorni di festa effettivi, a ben vedere, sono solo cinque giorni e non non due settimane di pura baldoria… Dopo le abbuffate natalizie innanzitutto consiglio di evitare di mangiare i resti del giorno precedente, consumare grandi quantità di frutta e verdura di stagione sia in forma cruda che cotta, magari un bel minestrone oppure insalate varie, diminuire le porzioni di pane e pasta astenendosi dall’uso eccessivo di condimenti ed infine eliminare il più possibile i dolci e gli alcolici. Assolutamente sbagliato saltare il pranzo poiché si arriva al pasto successivo con maggiore fame e non ci si controlla. Inoltre è evidente che si tratta di uno shock notevole per l’organismo, che reagisce a tutto questo con un’alterazione dei valori insulinici, lipidici, ormonali, enzimatici ed ematici.

Quali cibi preferire?

L’ideale è assumere carboidrati una volta al giorno, sempre in dosi contenute. Da abbinare con verdure amare come radicchio, cicoria o i carciofi che fanno digerire e disintossicano. Altre verdure di stagione come il cavolfiore, il broccolo, la bieta, la rapa rossa, il finocchio sono molto utili per depurare il nostro organismo. La tisana con questo ortaggio insieme a tisana alla betulla o alla malva, bevuta a piccoli sorsi anche durante la giornata, aiutano a saziarsi. Al posto del sale si può puntare sulle spezie, che sono anche antiossidanti e benefiche per la salute come curcuma (antitumorale e antinfiammatorio), pepe, peperoncino e zenzero.

Come si possono affrontare le ultime cene delle feste senza strafare e perdere i risultati raggiunti con la dieta?

Un consiglio sempre utile è quello di fare attività fisica soprattutto durante le feste approfittando del tempo libero a disposizione, anche solo 30-40 minuti di camminata a passo spedito ogni giorno. Bere almeno 1,5 litri di acqua al giorno, anche attraverso tisane al finocchio o alla malva.  Mangiare grandi quantità di verdura cruda per non arrivare troppo affamati alla cena; inoltre evitare di consumare, durante il pasto, troppe fette di pane da accompagnare ai secondi. Insomma assaggiate tutto ma senza esagerare…

Photo credit: Pinterest.it