L’alcol provoca il cancro? Un nuovo studio rivela il motivo

0
2246

L’alcol provoca il cancro? Secondo uno studio sarebbe proprio così: danneggerebbe infatti il Dna delle cellule staminali che producono il sangue nuovo. Arriva così la ricerca (pubblicata dalla rivista scientifica Nature) che spiegherebbe il perché…

L’alcol provoca davvero il cancro? A quanto pare è così. L’assunzione di alcol danneggerebbe il Dna delle cellule staminali che producono il nuovo sangue. L’ha stabilito una ricerca – pubblicata dalla rivista scientifica Nature e riportata da Askanews – su cavie per spiegare il collegamento tra il consumo di queste sostanze ed il tumore (in particolare quello alla bocca, alla gola, alla laringe, all’esofago, ai polmoni, al fegato e all’intestino con oltre centinaia di migliaia di casi in tutto il mondo ogni anno di cui 12mila solo nel Regno Unito): da tempo infatti c’erano ipotesi del genere, senza capire però il perché.

“Si è capito che l’acetaldeide può rompere e danneggiare il Dna nelle cellule staminali del sangui, portando a modificare i cromosomi e ad alterare permanementemente le sequenze di Dna in queste cellule“, ha fatto sapere Cancer Research UK che ha finanziato la ricerca, attraverso un comunicato stampa ufficiale. Questo studio è stato realizzato dando a dei roditori etanolo diluito: “È importante capire – ha continuato – come il progetto del Dna nelle staminali è danneggiato e perché quando le cellule staminali sane cominciano a danneggiarsi questo porti alla manifestazione di un cancro”.

Il danneggiamento del Dna può portare alla morte della cellulare o innescare un meccanismo di riparazione naturale che se però risulta scorretto può portare appunto ad un tumore: “Mentre alcuni danni avvengono per caso, le nostre scoperte suggeriscono che bere alcol aumenta il rischio di certi danni”, ha detto invece Ketan Patel dell’Mrc Laboratory of Mulecular Biology di Cambridge. Meglio avere uno stile di vita sano che infatti – come dimostrato in precedenza – riduce del 40 per cento il rischio di tumori.

Photo Credits Facebook