Gli uomini soffrono davvero di più quando hanno la febbre

Una ricerca americana darebbe sostegno al luogo comune secondo cui gli uomini con l’influenza soffrirebbero molto di più rispetto alle donne. La causa sarebbe negli ormoni maschili.

Luoghi comuni, dolori inesistenti, storie di sintomi esagerati da parte di uomini con l’influenza, a cui generazioni di donne stentano a credere quando la linea del termometro sfiora i 37 gradi, quanto basta per rinchiudersi in casa e dichiararsi sul punto di morte. Esagerazioni a parte, pare che la scienza dia invece ragione agli uomini, rispondendo con delle motivazioni scientifiche a quelle che finora sono state sempre considerate plateali messe in scena.

Gli uomini con l’influenza soffrono di più. Si tratta dell’ipotesi proposta dal dott. Kyle Sue, del Memorial University of Newfoundland di Terranova, in Canada, che ha scoperto che gli uomini potrebbero avere un sistema immunitario più suscettibile a virus e batteri, e dunque più sensibili delle donne a raffreddore e febbre. La colpa sarebbe del testosterone, che debiliterebbe il sistema immunitario maschile non solo predisponendolo a contrarre più facilmente l’influenza ma anche a riscontrare più facilmente complicazioni. Al contrario, gli estrogeni femminili permetterebbero alle donne di combattere gli stessi virus più facilmente. Le indagini hanno confermato ad esempio come la risposta immunitaria al vaccino per l’influenza (si parla del 2008) sia stata migliore da parte delle donne, a conferma del fatto che producano da sé più anticorpi. Ulteriori ricerche hanno provato che gli uomini con l’influenza vengano ricoverati più spesso delle donne, e sono registrati anche numeri più alti legati ai decessi per la stessa causa.

--pubblicità--

Gli ormoni potrebbero essere dunque una risposta, a cui è necessario però incrociare diversi fattori, che tengano conto ad esempio del fumo, della prevenzione, delle variazioni degli elementi culturali. Il dott. Sue afferma di non poter dare una risposta scientifica definitiva sulla questione, ma la base dei suoi studi implica che, perlomeno, gli uomini con l’influenza non fingono, o non totalmente, sulle loro sofferenze.

Photo credit: Pinterest.it