Salute: come cambia il nostro corpo quando facciamo sport

Fare attività fisica con costanza aiuta a restare in forma, a recuperare il buon umore e a combattere il diabete

 

È arrivato dicembre, il Natale è sempre più vicino e le bilance di molte case iniziano a tremare. Questo è il periodo più insidioso per chi vuole restare o ritornare in linea, tra cene di auguri, pranzi per le feste e molto altro. Osservare un piano alimentare pulito e ipocalorico, senza fare strappi, è praticamente impossibile, ma un valido aiuto può arrivare dallo sport. Praticare con costanza attività fisica può modificare la nostra silhouette, donare una sensazione di benessere fisico e mentale ed influire positivamente sul metabolismo di tutto l’organismo. Vediamo come.

--pubblicità--

Salute: come cambia il nostro corpo quando facciamo sport

Forma fisica

In molti fanno attività fisica con l’unico obiettivo di perdere peso. Sebbene questo sia una parte importante del processo di dimagrimento, è bene sapere che non si tratta di una cosa immediata, ma ci vuole del tempo, per questo è indispensabile curare anche la dieta. Chi vuole perdere peso deve preferire le attività aerobiche, in particolare la corsa, che costringono il nostro organismo a ricorrere ai substrati energetici (carboidrati, grassi e in minima parte proteine) per produrre l’energia necessaria allo sforzo fisico. Questo porterà il nostro corpo a bruciare un numero di calorie maggiore, intaccando le riserve di grasso.

Metabolismo

Mano a mano che si va avanti con l’allenamento, aumentano i muscoli e, quindi, la massa magra, e questo risveglia il metabolismo basale, cioè l’insieme dei processi biochimici ed energetici che si svolgono all’interno del nostro organismo quando siamo a riposo, portandoci a consumare un quantitativo calorico maggiore anche stando semplicemente sul divano (ma questa non è una scusa per mollare e tornare ad impigrirsi!), potrai concederti qualche sfizio senza temere per la linea.

Sport e diabete

Non ci sono ragioni per cui chi soffre di diabete debba rinunciare allo sport, salvo parere esplicitamente contrario del medico. Fare attività fisica con costanza, anche solo di moderata intensità, aiuta a mantenere più bassi i livelli di glicemia. Naturalmente sarà bene avere qualche accorgimento in più e controllare i livelli di glicemia prima, durante (se l’allenamento è molto lungo) e dopo l’allenamento. L’esercizio fisico, infatti, aumenta l’azione dell’insulina, con effetti che durano anche per alcune ore dopo la fine dell’allenamento, per questo è importante controllare i livelli del sangue per scongiurare il rischio di ipoglicemia.

Buon umore

Fare sport aumenta la produzione di endorfine del 500%. Si tratta di sostanze chimiche prodotte naturalmente dal cervello e dotate di una potente attività analgesica ed eccitante, che influenzano positivamente il buon umore, contrastando la depressione. A farci sentire meglio è anche lo specchio, che da nemico diventa un vero e proprio amico: sarà bello vedere come cambia il nostro aspetto, oltre a constatare come aumentino le nostre prestazioni fisiche allenamento dopo allenamento.

Photo credit: Glamour