A Panama è nato un villaggio costruito con bottiglie di plastica

0
3324
A Panama è nato un villaggio costruito con bottiglie di plastica

Bottiglie di plastica pressate e usate come isolante nelle pareti: è il progetto di un imprenditore che ha voluto rilanciare la gestione dei rifiuti tramite il riciclo della plastica.

Un villaggio costruito interamente usando bottiglie di plastica. Si trova a Panama, e nasce dall’idea dell’imprenditore Robert Bezeau che ha trovato un modo intelligente e innovativo per riciclare la grande quantità di rifiuti prodotta soprattutto dal grande flusso di turisti sull’isola.

Il “Plastic Bottle Village” si trova per la precisione a Colon, e il progetto per incentivare il riciclo dei rifiuti e delle bottiglie di plastica è partito nel 2015: una montagna di bottiglie per costruire case perfettamente abitabili. La prima abitazione è stata realizzata utilizzando ventimila bottiglie di plastica, usate come materiale isolante. Per realizzare la struttura vengono utilizzati anche acciaio, per formare lo scheletro delle case, e calcestruzzo per le coperture: le case in cantiere sono quasi 120. Il metodo di costruzione utilizzato permette di terminare ogni casa in tempi record: viene costruito una sorta di gabbia d’acciaio che è poi riempita da bottiglie di plastica pressate. In seguito si ricavano gli alloggiamenti per i cavi elettrici, infine il tutto è ricoperto con un sottile strato di cemento. Oltre alle case, il progetto prevede anche i normali spazi comuni di cui un villaggio ha bisogno: saranno realizzati dunque sentieri, piccoli parchi, aree attrezzate per il barbecue o per praticare lo yoga: tutto in dialogo con l’ambiente naturale circostante.

L’utilizzo di bottiglie di plastica per costruire non è certo una novità, e in Paesi particolarmente poveri del mondo le bottiglie vengono sfruttare per realizzare edifici. A Panama però la sfida era innanzitutto quella di trovare un modo per riciclare l’enorme quantità di rifiuti accumulati: l’idea di impiegare le bottiglie in edilizia rende il problema dei rifiuti gestibile, oltre ad avere come conseguenza la nascita di case resistenti anche ai terremoti e ideale per il clima tropicale di Panama. Un approccio ecosostenibile che deve essere innanzitutto di stimolo per l’isola a vivere in modo green a 360 gradi.

Photo credit: Pinterest.it