Rapana street library, la libreria-biblioteca di strada interamente in legno

Una libreria in legno totalmente aperta: è Rapana, la street library di Varna, che vuole avvicinare le persone ai libri grazie a una struttura accogliente e inclusiva

Avvicinare le persone ai libri facilitando un incontro che sembri casuale, con una struttura che invoglia a entrarvi, anche per caso, distrattamente. È l’idea che ha mosso un gruppo di giovani architetti e designer che hanno realizzato a Varna, in Bulgaria, Rapana, una street library costituita da una struttura in legno che si trova in strada e che vuole invitare i passanti a entrarvi dentro e trascorrere del tempo con carta e inchiostro.

Consci dell’allontanamento dal libro tradizionale soprattutto da parte delle generazioni più giovani, probabilmente anche a causa dell’avvento dell’era digitale, il team di architetti ha voluto riportare al centro del proprio progetto l’oggetto libro accogliendolo in una struttura accogliente, inclusiva, che fosse “facile” vivere. Le librerie, o ancora di più le biblioteche tradizionali, che necessitano di tessera per il prestito, scoraggiano con i loro passaggi obbligati i potenziali lettori, che invece dalla street library di Varna si ritrovano in una struttura piena di libri quasi per caso: Rapana è infatti una libreria-biblioteca al centro di una piazza della città, non ha porte o pareti, ed è realizzata in legno, con 240 pezzi che si incastrano fra loro, con una struttura a conchiglia, caratterizzata da curve accoglienti e da una panca circolare che fa da perno all’intera libreria.

--pubblicità--

I progettisti, con la forma a conchiglia, hanno voluto rendere omaggio alla “perla del Mar Nero”, modo con cui è definita la città, realizzando una forma tipicamente marina, una storta di galleria con dei grandi padiglioni di ingresso al cui interno si trovano le scaffalature per i libri. La street library di Varna è una struttura ecosostenibile e aperta verso la cultura e la sua condivisione. I libri si possono sfogliare gratuitamente, si può sostare liberamente nella struttura, mentre chi passa riesce a vedere l’interno della libreria grazie al gioco di pieni e vuoti sulle pareti, sicuramente invogliato ad entrare e leggere uno dei 1500 volumi contenuti nella libreria di strada.

Photo credit: Pinterest.it