La storia di Lauren Wasser, la modella che ha perso una gamba per colpa di una tampax

Pratico e semplice da utilizzare, il tampax è un tipo di assorbente particolarmente diffuso tra le donne. Ma quali sono i rischi che derivano da un suo utilizzo sbagliato?

Probabilmente parliamo della tipologia di assorbente per il ciclo mestruale preferita dalle donne, per la praticità e la semplicità di utilizzo. Eppure poche conoscono i rischi che derivano un utilizzo errato del tampax: a svolgere una battaglia per una giusta informazione ci pensa Lauren Wasser, modella americana che nel 2012 ha perso la gamba destra a causa di un’infezione provocata da un tampax.

Nel 2012 Lauren acquistò i soliti tampax che usava abitualmente. La sua giornata si svolse in modo normale, nonostante Lauren ha ammesso poi come non si sentisse particolarmente in forma e piuttosto stanca. Ritornata a casa, si addormentò però di colpo, e fu poi trovata sul pavimento priva di conoscenza, dagli amici. In ospedale risulterà positiva alla sindrome da shock tossico, in seguito alle analisi condotte sul tampax, rischiando di morire: i medici devono infine amputarle una gamba. Oggi, dopo cinque anni, sta per andare incontro all’amputazione della seconda gamba, il cui piede è già rimasto senza dita né tallone.

--pubblicità--

Dopo l’incidente, Lauren ha intentato una causa contro l’azienda produttrice dei tampax perché non erano presenti sulla confezione i possibili effetti collaterali oltre alle norme di utilizzo corretto. La sindrome da shock tossico è un’infezione batterica che colpisce una persona su 100mila, e può essere collegata con l’uso di tampax. Nominata così nel 1978, la TSS è una complicazione di un batterio di cui circa il 20 per cento della popolazione globale è portatrice: a quanto pare, se non si sostituisce il tampax dopo le ore consigliate (tra le quattro e le otto ore al massimo), il ristagno di sangue potrebbe creare un ambiente ideale per la proliferazione del batterio, ragion per cui frequenza di cambi e igiene sono fondamentali per un corretto uso del tampone. Rischi che devono comunque essere esposti anche nel foglietto illustrativo delle confezioni di assorbenti interni in vendita.

Photo credit: Pinterest.it