Indeciso prima di un tatuaggio? Ora puoi simularlo con un'app

Disponibile gratuitamente, un’applicazione in grado di proiettare i disegni sul punto scelto del corpo, simulando la resa sulla pelle in tempo reale

Un tatuaggio, si sa, è per sempre (o quasi). Scelte impulsive e gusti che cambiano nel tempo possono spesso farci pentire del disegno che si è inciso sulla propria pelle, costringendoci a nasconderlo o a rimuoverlo se proprio il rifiuto è estremo. Ancora, prima di farne uno, gli indecisi potrebbero pensarci mesi, se non sono convinti dell’effetto finale del lavoro. Direttamente dall’Ucraina è arrivata un’app che permette di vedere un tatuaggio sulla pelle in anteprima.

--pubblicità--

Disponibile gratuitamente, per ora soltanto su iOS, Ink Hunter permette di proiettare, grazie a degli algoritmi, il disegno sul punto scelto della pelle, adattandolo alla tridimensionalità del corpo. Semplice da utilizzare, l’app richiede soltanto lo smartphone, appunto, e una penna con cui si tracciano le linee che andranno a “contenere” il tatuaggio, che può essere scelto tra quelli dei disegnatori già disponibili o caricando delle bozze disegnate su carta, tramite screenshot. Gli algoritmi dell’applicazione adeguano il disegno all’anatomia del corpo, per adattarlo nella forma e rendere l’anteprima del tatuaggio realistica: il disegno può essere osservato in diverse angolazioni e in tempo reale.

Giocando con luce e diversi filtri si può simulare il risultato del tatuaggio in diverse condizioni e anche osservarne il deterioramento nel tempo, con l’effetto sfumatura: gli sviluppatori puntano a migliorare l’applicazione introducendo sempre più dettagli anatomici, oltre che ai tatuaggi colorati, attualmente non disponibili, per rendere la simulazione sempre più realistica. Al momento l’app è gratuita, ma in futuro potrebbe prevedere dei limiti per permettere all’azienda di finanziarsi. L’obiettivo è quello di creare una piattaforma in grado di unire i tatuatori a chi vuole fare un tatuaggio, creando un grande sistema di catalogo e prenotazione coinvolgendo sempre più artisti con le loro proposte.

Photo credit: Pinterest.it