Ciambelline al vino rosso: ricetta tradizionale e ingredienti

Tipici della provincia di Roma e, in particolare, dell’area dei Castelli Romani, sono i classici biscotti da osteria, spesso offerti come dessert, magari da inzuppare nel vino.

 

Le ciambelline al vino rosso sono biscotti secchi della provincia di Roma e, in particolare, dell’area dei Castelli Romani. Un fine pasto leggero e profumatissimo, spesso offerti come dessert nelle “fraschette”, le osterie tipiche della zona dei Castelli, e spesso riproposti nel periodo delle festività natalizie.

--pubblicità--

Semplicissimi da fare, questi biscotti non contengono prodotti di origine animale, e sono quindi adatti anche per chi segue una dieta vegan o vegetariana.

Il segreto per rendere davvero speciali questi biscotti è scegliere un vino molto profumato e, soprattutto per il periodo natalizio, potete aggiungere un cucchiaino raso di cannella.

Ingredienti:

1 bicchiere di vino rosso
1/2 bicchiere di olio di semi di girasole
1/2 bicchiere di olio di oliva
1 bicchiere di zucchero
1 bistina di lievito per dolci
farina q.b.

Versate tutti gli ingredienti in una ciotola. Amalgamateli bene, quindi aggiungete poco alla volta la farina, tanta quanta ne basta per rendere l’impasto lavorabile. Spostate l’impasto su un piano infarinato, e continuate a lavorarlo fino a rendere il composto liscio e non appiccicoso.

Staccate dall’impasto dei piccoli pezzetti di pasta con i quali formerete delle ciambelline.

Immergete le ciambelle ottenute da un solo lato nello zucchero di canna, disponetele, poi, su una teglia foderata con carta da forno. Cuocere in forno preriscaldato a 180° per 20 minuti.

Secondo il proprio gusto, è possibile sostituire il mezzo bicchiere di olio di oliva con altrettanto di semi di girasole. Per rendere le ciambelline più natalizie e profumate, è possibile aromatizzarle aggiungendo un cucchiaino di cannella all’impasto.

Photo credit: Pinterest.it