Dieta Barf, l’alimentazione crudista per i cani

0
2830
Dieta Barf, l'alimentazione crudista per i cani

Ispirandosi ai principi dell’alimentazione naturale degli animali, la dieta Barf propone alimenti crudi e biologici per favorire una migliore digestione e assimilazione di nutrienti da parte del cane

L’alimentazione del proprio animale domestico può essere tutto tranne che improvvisata, lasciata al caso o, peggio, essere pigramente identica a quella del proprio padrone: è ormai noto che cani e gatti hanno necessità e apparati digerenti diversi da quelli dell’uomo per cui la loro nutrizione deve basarsi su tali specificità. A partire dal sistema digestivo particolare dei cani si è sviluppata la dieta Barf, che è l’acronimo di Biologically Appropriate Raw Food: una dieta crudista e biologica che si basa sul recupero delle reali abitudini alimentari dei cani a partire dai lupi, loro antenati. Vediamo come funziona.

Assodati i danni che possono scaturire da un’alimentazione totalmente industriale e fatta di cibi pronti per i cani, la dieta Barf è stata proposta alla fine degli anni ’80 da un veterinario italiano, e si ispira più ad uno stile di vita: mira infatti a nutrire il cane come l’animale farebbe nel proprio ambiente naturale. Obiettivo è dunque quello di ricreare una vera e propria “preda” per il proprio cane: carne, ossa, interiora, verdura, frutta, erbe selvatiche. Il tutto messo a crudo nella ciotola. Un mix del genere contiene nella giusta quantità vitamine, sali minerali e grassi importanti, oltre a far bene alla dentatura del cane. Costretto spesso a mangiare cereali il cane soffre spesso di allergie e disturbi gastrointestinali: tornando a lacerare la carne, il cane digerirà meglio distruggendo anche i batteri della salmonella.

La dieta Barf prevede poi un giorno a digiuno, proprio per simulare una situazione naturale in cui l’animale non sempre riesce a nutrirsi tutti i giorni (cosa che però non si pratica con i cuccioli). Senza distinzioni di razza, ma da adattare a ogni singolo cane da parte di padrone e veterinario che conoscono i bisogni del proprio animale, la dieta Barf può essere adottata da tutti, con il pregio di non essere standard, poiché non si trova già pronta, ma varia a seconda anche della stagionalità.

Photo credit: Pinterest.it